Dita esorciste

Non voglio il tuo delirio
devi restare lucido mentre ti invento
una spada nell’anima e con la lingua
ricamo le tue labbra.
Le mie gambe
ora
hanno stanchezze antiche
nel mio ventre fioriscono
le dita della luna, dita lunghe
dita rapaci, dita affamate.
Dita esorciste.
Sul mio seno cerchi la frettolosa ansia
del cuore
mentre la tua voce si fa gemito
che rotola la gioia

e mi respiri dentro.

18 pensieri su “Dita esorciste”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...