Nudità aspra

Ora che il tuo corpo si confonde
con il mio
in questa comunione ondulante
di fiati
ora il silenzio pesa meno
le tue paure
affondano nei miei fianchi
indocili
nel groviglio di mani
di bocche, di caviglie.
Il tuo amore rapace

mi stravolge
in questo paradiso virtuale
di cartone e lune di metallo:
spalanco la cornice affannata
delle labbra
ti stupisco con un orgasmo
disadorno
senza tenerezza.
La sabbia alla clessidra
l’applauso a questa mia nudità aspra
rivestita
d’affannate gocce
di piacere.

18 pensieri su “Nudità aspra”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...