New York Times: La Calabria tra i 52 posti da visitare nel 2017

Isola di Dino

Peperoncino, bergamotto, grande tradizione enogastronomica e soprattutto l’essere fuori da rotte troppo affollate. La Calabria è nelle condizioni di farsi un nome all’interno dei circuiti turistici che contano: parola del New York Times.
La “bibbia” del giornalismo internazionale, nella sezione Travel della sua edizione web, inserisce infatti la Calabria tra i 52 posti da visitare nel 2017. In particolare il quotidiano statunitense dedica attenzione alla ristorazione e all’accoglienza della “punta dello Stivale” e consacra la regione come luogo d’Italia dove, al di fuori dai classici circuiti del turismo internazionale come Firenze o Roma, si possono trovare alcune delle pietanze più interessanti.

La giornalista Danielle Pergament fornisce anche delle precise indicazioni. E si tratta di insegne tra le principali del buon mangiare e bere come il ristorante Abbruzzino di Catanzaro, il Ruris di Isola Capo Rizzuto e il Dattilo di Strongoli. L’elenco spazia tra le eccellenze agroalimentari e vere e proprie unicità calabresi: il bergamotto, il peperoncino con i suoi tanti piatti piccanti con una sottolineatura particolare legata ai prezzi modici. Il “Nyt” evidenzia poi l’importanza crescente dell’agricoltura biologica, che rappresenta una delle colonne portanti del settore primario regionale e del vino, prodotto da alcuni anni a questa parte grazie alla scoperta e alla valorizzazione di vitigni autoctoni come il magliocco, il mantonico bianco, il gaglioppo e il greco.
Una ribalta importante ma non del tutto inattesa dal mondo agricolo calabrese.
-Quello del New York Times – afferma Pietro Molinaro, presidente di Coldiretti Calabria – rappresenta un riconoscimento internazionale alla Calabria, ai suoi protagonisti e al cibo che testimonia come la nostra sia una regione che si fa strada e possiede un modello di sviluppo sostenibile su cui puntare-

da Ansa it

Lulù spero tu mi legga, questo post è un omaggio a te come Poetessa e alla tua bellissima terra…

Annunci

29 pensieri su “New York Times: La Calabria tra i 52 posti da visitare nel 2017”

  1. Arrivo un po’ tardi ma ci sono, sì sapevo, avevo letto altrove … Quindi, vieni qui, trovi montagna e mare vicini, non hai scampo 😜😊😜😜😊 eheh …. Un po’ come nella tua terra natia … Siamo figlie di regioni in questo un po’ simili…. E forse è per questo che ampi tratti di una certa sensibilità ci accomunano…. Cmq sono felice che la mia regione abbia attirato l’attenzione del NYT come luogo turistico…. tutto vero, non si direbbe, che in mezzo al persistere di problemi annosi, ci sia del buono …. Ma c’è, proprio nei settori chiave come quello agro alimentare, dove ci sono tante piccole imprese che producono bene, e si mantengono piccole anche per sfuggire alle grinfie della ndrangheta ….perché laddove un’impresa é piuttosto contenuta, la mafia non ha ” da mangiare” ….

    Liked by 1 persona

  2. La Calabria ha dei tratti di costa da fare invidia ai Caraibi..sono stata a Tropea e Capo Vaticano e li consiglio vivamente a chi, come me, adora la spiaggia con sabbia bianca e il mare super trasparente! Per non parlare delle persone che ci vivono..l’accoglienza e il calore umano le contraddistingue

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...